Archivi categoria: ELENCO COMPLETO

SCARPONI SOTTO IL LETTO

Venerdì 3 maggio 2019 – ore 21,15

Salone Centro Polivalente del Comune di Venaus

SCARPONI SOTTO IL LETTO

Una pagina di storia scritta dal popolo valsusino,    raccontata attraverso il dialogo fra un documentario e la narrazione teatrale dal vivo

 

Lo spettacolo racconta la resistenza operata dagli abitanti della Valle di Susa nei confronti della linea ferroviaria ad Alta Velocità durante l’autunno del 2005 e che ha avuto come epicentro la piana di Venaus.

Accosta ai fatti più drammatici numerosi momenti di condivisione e bellezza, dando voce a ragioni e sentimenti di una popolazione che ha cercato di ridare senso alla parola Democrazia. E ritrovato, forse inaspettatamente, radici e appartenenza comunitaria.

Scritto e diretto da Paolo Senor. Con Elisa Ribichini e Andrea Atzeni. A cura di Teatro di Terra e dell’associazione Livres como o Vento (www.livres.it/wordpress/)

Evento patrocinato dal comune di Venaus.
In collaborazione con Terra e Libertà – Critical Wine (www.criticalwinenotav.it)

INGRESSO LIBERO

UNLOCKED

Spettacolo pubblico di teatro forum al Festival di Pozzallo

La compagnia multiculturale “Saransò” di Biella, composta da richiedenti asilo provenienti da numerosi paesi africani, da operatori e volontari dei centri di accoglienza, presenterà a “Sabir – Festival diffuso delle culture mediterranee”, in programma a Pozzallo (Ragusa) dal 12 al 15 maggio 2016, “Unlocked”, uno spettacolo di teatro-forum diretto e condotto da Paolo Senor.

“Unlocked” è la storia reale di un richiedente asilo ivoriano, a lungo logorato dal sistema burocratico italiano e infine sconfitto, in un tentativo di ribellione, dalla polizia. Una vicenda di ordinaria oppressione sulla quale il pubblico potrà intervenire: apportando, attraverso il teatro, idee e strategie in grado di trasformarla.

Lo spettacolo andrà in scena venerdì 13 maggio, a partire dalle 20,30, presso l’Anfiteatro Lungomare Raganzino. Per ulteriori informazioni e per visionare il programma generale del festival:  www.festivalsabir.it

Associazione “Livres como o Vento”:  tdo@livres.it    3356410727    https://livrescomovento.wordpress.com

DELLA META’ PERDUTA

Conflitti di genere e desiderio di relazione: mettiamo in scena il cambiamento.

 

Quando:  9/10 aprile 2016

Dove:  sala Poli, via Garibaldi 13, Torino

Orari:  sabato 9 ore 10,30/19,30 – domenica 10 ore 10/18,30

Ore di formazione:  15

Scadenza iscrizioni:  giovedì 31 marzo

In un clima di empatia, non giudizio, creatività e (speriamo) divertimento daremo forma ai casini che genera il rapporto con l’altro sesso cercando, attraverso l’attitudine maieutica del Teatro dell’Oppresso, di trasformarli.

Il laboratorio è aperto a tutte e a tutti, anche senza precedenti esperienze teatrali.

Il formatore: autore e regista teatrale, Paolo Senor da circa 25 anni cerca di facilitare la libera espressione e l’emersione del potere di cambiamento delle persone.

Informazioni e iscrizioni:  tdo@livres.it    3356410727    https://livrescomovento.wordpress.com

IO NON HO PAURA

Spettacolo pubblico di Teatro Forum coi richiedenti asilo a Biella

migranti2 (1)

 

A seguito di un laboratorio che ha visto la partecipazione di un folto gruppo di richiedenti asilo, operatori e volontari della comunità biellese, sabato 26 marzo, alle ore 18, verrà proposto alla cittadinanza “Io non ho paura”, spettacolo di teatro-forum finalizzato all’integrazione delle culture in gioco attraverso l’attivo coinvolgimento delle parti.

Lo spettacolo (ingresso libero) verrà proposto nella sala “Il Cantinone”, presso il palazzo della Provincia di Biella, in Piazza Unità d’Italia. La regia e la conduzione saranno a cura di Paolo Senor.

Progetto promosso dalla Comunità Biellese Aiuti Umanitari Onlus, in collaborazione con il Consorzio Sociale Filo da Tessere, l’associazione Pacefuturo e la Caritas biellese.           

Con il patrocinio della Provincia di Biella.

 

IL MONDO TRA LE MANI! CAMPO ESTIVO PER ADOLESCENTI 16/20 ANNI

VOLANTINO GITE

Dal 19 al 25 luglio 2015

Laboratorio interattivo per scoprire insieme qualcosa di grande e di bello che i giovani possono realizzare. Un’occasione unica per RIFLETTERE, DIVERTIRSI e SCOPRIRE LA BELLEZZA DELLA POLITICA che MIGLIORA IL MONDO.

Con Angelo Elia, Grazia Liprandi e Paolo Senor, educatori con esperienza pluriennale di animazione agli adolescenti.

UNA SETTIMANA ESTIVA per sperimentare la “RESPONSABILITA”(abilità a dare risposte)

Per info:

inviare una mail a:

insegnareducando@gmail.com

Grazia Liprandi, Angelo Elia: 3471125705/3925537712

“RITUALI e MASCHERE SOCIALI”

L’associazione “Livres como o Vento” propone, all’interno del progetto Irenea, la seconda esplorazione stagionale del metodo:

“RITUALI E MASCHERE SOCIALI”

11/12 aprile 2015.

Ore di formazione: 15.
sala Poli, via Garibaldi 13, Torino.
sabato 21 ore 10,30/19,30 – domenica 22 ore 10/18.
Scadenza iscrizioni: venerdì 13 febbraio.

Secondo Augusto Boal, ideatore del Teatro dell’Oppresso, i Rituali sono norme di comportamento sociale che non rispondono ai bisogni e ai desideri delle persone cui sono indirizzate, ma costringono, impediscono, paralizzano, veicolano spesso sottilmente forme di oppressione. La Maschera Sociale è una inevitabile semplificazione della nostra persona, non potendo, nella realtà sociale e relazionale, permetterci di esprimere tutte le nostre potenzialità. Essa è il frutto di un lungo processo di formazione, che parte dalla nostra infanzia (l’imprinting genitoriale) e passa attraverso la scuola, il lavoro, le esperienze e gli incontri significativi che facciamo. Come succede per i rituali, anche la nostra maschera sociale può risultare oppressiva: soffocandoci, imprigionandoci, impedendoci di andare in direzione dei nostri reali desideri. Prendere maggiore coscienza e provare a “giocare” con le maschere e i rituali nei quali siamo immersi possono aiutarci a liberare l’energia e le risorse necessarie per il cambiamento.

Per informazioni e iscrizioni: tdo@livres.it – 3356410727 – livrescomovento.wordpress.com o livres.it/wordpress

IL FORMATORE

Autore di numerosi spettacoli di impegno civile, Paolo Senor è regista e responsabile formativo dell’associazione “Livres como o Vento” e della compagnia “Teatro di Terra”. Sulla metodologia del Teatro dell’Oppresso ha pubblicato il saggio “La ribalta degli invisibili”, ed. Terre di Mezzo/Berti. E’ ideatore di una forma di teatro pedagogico denominata “Teatro dell’Ascolto”.

SPETTACOLO di Teatro Forum: POPOLO SOVRANO

 Family-Dress-3

Domenica 9 novembre 2014, ore 21

Sala Poli, via Garibaldi 13, Torino

Jolly: Paolo Senor

Ingresso libero

Il Teatro Forum è uno strumento che stimola gli spettatori a diventare protagonisti della trasformazione dei conflitti sociali rappresentati, con l’obiettivo di raccogliere idee e strategie creative che potranno poi essere utilizzate nella vita reale. E’ un modo per confrontarsi, riflettere, immaginare insieme un cambiamento che parte dall’azione ed utilizza la teatralità che tutti noi abbiamo a disposizione. Le storie che verranno raccontate sono legate a due grossi temi conflittuali: la lotta di una donna per il lavoro, la propria realizzazione e l’affrancamento dalle oppressioni familiari; l’opposizione all’alta velocità ferroviaria da parte dei cittadini della Valle di Susa. Queste storie nascono dai vissuti dei partecipanti ad un breve ma intenso laboratorio sul Teatro dell’Oppresso.

Immagine tratta da: http://fattoremamma.c